Da quando tornano in bolletta nel 2023 gli oneri di sistema?

Quando tornano in bolletta gli oneri di sistema 2023?

da Redazione | 21 Aprile 2023

Per oneri di sistema si intendono quei costi fissi che, in aggiunta ai propri consumi, vengono conteggiati nelle bollette della luce e, in misura minore, del gas. In particolare, nel caso della luce gli oneri di sistema hanno un peso che va dal 20 al 25% del costo totale della bolletta, mentre nel caso del gas parliamo del 4% circa.

Fra le misure adottate dal Governo per far fronte al caro energia, gli oneri di sistema hanno assunto un valore nullo per tutti i clienti finali dalla fine del 2021 e per l’intero corso del 2022. Con l’arrivo dell’anno nuovo, è naturale però cominciare a domandarsi: da quando torneranno in bolletta gli oneri di sistema 2023?

Gli oneri di sistema nel 2023: quando tornano in bolletta

Con il Governo Meloni, gli oneri di sistema sono rimasti nulli per le utenze domestiche per il primo trimestre del 2023, che si è concluso il 31 marzo.

Il nuovo Decreto Bollette ha invece annunciato che, a partire dal mese di aprile 2023, saranno reintrodotti gli oneri di sistema per la luce e verranno ridotte le agevolazioni per il gas naturale (il quale però continuerà ad avere al momento un taglio al 5% dell’IVA).

Ci sarà dunque un consistente aumento della spesa mensile. I valori definitivi degli oneri di sistema per la luce nel secondo trimestre del 2023 saranno stabiliti dall’ARERA. Per quanto concerne invece il gas, gli oneri di sistema torneranno in bolletta nel corso del terzo trimestre. Tuttavia, il peso di tale oneri sarà mitigato dall’introduzione, nel mese di ottobre 2023, del Bonus Riscaldamento.

Per quanto riguarda invece le aziende, nel primo trimestre del 2023 gli oneri di sistema sono rimasti nulli per quelle la cui potenza disponibile era uguale o inferiore a 16,5 kW. Per tutte le altre aziende (quelle allacciate in Bassa Tensione con potenza disponibile superiore ai 16,5 kW e tutte quelle allacciate in Media Tensione) gli oneri di sistema sono invece ricomparsi in bolletta a partire dal 1° gennaio 2023. L’aumento è di circa 40 €/Mwh.

Gli aumenti mensili per le aziende

Come abbiamo detto, le aziende la cui potenza disponibile in Bassa Tensione è superiore a 16,5 kW e tutte le aziende allacciate in Media Tensione, dal 1° gennaio 2023 hanno visto ricomparire in fattura le spese per gli oneri di sistema.

Ecco di seguito quale spesa mensile per gli oneri di sistema tali aziende hanno avuto nel corso del primo trimestre dell’anno corrente.

Bassa Tensione

  • Consumo mensile di 1200 kWh con una potenza massima di 20 kW: 82,40 € al mese.
  • Consumo mensile di 2500 kWh con una potenza massima di 30 kW: 146,00 € al mese.
  • Consumo mensile di 3000 kWh con una potenza massima di 35 kW: 172,90 € al mese.
  • Consumo mensile di 6250 kWh con una potenza massima di 50 kW: 311,80 € al mese.
  • Consumo mensile di 8750 kWh con una potenza massima di 70 kW: 435,70 € al mese.
  • Consumo mensile di 12000 kWh con una potenza massima di 90 kW: 584,80 € al mese.

Media Tensione

  • Consumo mensile di 13333 kWh con una potenza massima di 80 kW: 657,80 € al mese.
  • Consumo mensile di 20000 kWh con una potenza massima di 120 kW: 931,90 € al mese.
  • Consumo mensile di 25000 kWh con una potenza massima di 150 kW: 1154,00 € al mese.
  • Consumo mensile di 30000 kWh con una potenza massima di 180 kW: 1376,10 € al mese.
  • Consumo mensile di 50000 kWh con una potenza massima di 300 kW: 2264,60 € al mese.
  • Consumo mensile di 66667 kWh con una potenza massima di 400 kW: 3004,90 € al mese.

Gli aumenti mensili nella bolletta degli italiani dal secondo trimestre 2023

Secondo le stime, con il Decreto Bolletta e la reintroduzione degli oneri di sistema le famiglie vedranno la propria bolletta della luce aumentare per un valore che va dal +12 al +16,5%. In particolare, una coppia potrà aspettarsi un aumento annuo di circa 80 €, mentre una famiglia di 5 persone potrà aspettarsi un aumento di circa 165 €.

Quando saranno reintrodotti gli oneri di sistema per il gas, questi avranno un peso ancora maggiore. Si stima infatti un aumento che va dai +33 ai +46 punti percentuali, situazione in cui una coppia vedrà la propria spesa annuale aumentare di circa 600 €, mentre una famiglia di cinque persone avrà un rincaro probabilmente superiore ai 950 €.

Quale è lo scopo degli oneri di sistema?

I costi fissi sulle utenze domestiche rappresentati dagli oneri di sistema hanno lo scopo di finanziare e sostenere le energie rinnovabili, la cogenerazione, agevolare le industrie energivore ed il sistema ferroviario, finanziare la ricerca di sistema e dare sostegno alla popolazione con bonus di diverso tipo. In generale, dunque, si tratta di finanziamenti diretti all’interesse generale. È pur vero, tuttavia, che nell’attuale situazione di crisi reintrodurre tali oneri graverà considerevolmente su moltissime famiglie italiane.

Pin It on Pinterest