Home  >  Energit time  >  Giornata mondiale dell’Ambiente: quando e come si festeggia

Giornata mondiale dell’Ambiente: quando e come si festeggia

Giornata mondiale dell'Ambiente, crisi climatica

da Redazione | 06 Febbraio 2024

La nostra Terra sta affrontando un’emergenza, quella della crisi climatica innescata dall’uomo e dalle sue attività, che causa delle conseguenze gravi, tra le quali l’aumento della temperatura media terrestre, la perdita di biodiversità e l’aumento dell’inquinamento.

Per difendere le cause ambientali, si è deciso che ogni anno il 5 giugno si celebra la Giornata mondiale dell’Ambiente, l’evento internazionale promosso dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) per richiamare appunto l’attenzione sui temi della tutela e della salvaguardia della Terra.

Scopriamo qualcosa di più su questa giornata.

Perché la Giornata mondiale dell’Ambiente si celebra il 5 giugno?

La data del 5 giugno fu scelta per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente che si era svolta a Stoccolma dal 5 al 16 giungo del 1972. In quell’occasione fu adottata la Dichiarazione di Stoccolma, la quale determinò i 26 principi sui diritti e le responsabilità dell’uomo in relazione all’ambiente.

Il World Environment Day con lo slogan OnlyOneEarth “Solo una Terra” – Insieme per un futuro sostenibile – vede annualmente la partecipazione di oltre 150 paesi e prevede uno specifico tema e un forum per aziende, organizzazioni non governative, comunità, governi e celebrità per sostenere le cause ambientali. È diventata anche una piattaforma virale in cui condividere i risultati positivi.

Ad esempio, nel 2023 la Giornata mondiale dell’Ambiente ha posto il focus su “Soluzione all’inquinamento da plastica“, un modo per ricordare che tutte le persone possono compiere delle azioni importanti per ridurre l’inquinamento da plastica. È fondamentale in questo senso accelerare la transizione verso un’economia circolare.

Nel 2024 il tema è la desertificazione, la siccità e il ripristino del suolo e il Paese ospitante è l’Arabia Saudita.

L’obiettivo

La Giornata mondiale dell’Ambiente è un’occasione per riflettere sulla salute del nostro Pianeta e per impegnarci a proteggerlo. Una giornata che ricorda l’urgente necessità di unire le forze per affrontare le sfide ambientali globali, per ribadire l’importanza di preservare l’ecosistema naturale, tutelando le grandi aree verdi del mondo, creando posti di lavoro green e garantendo il rispetto della biodiversità.

Secondo le stime, un milione di specie è a rischio di estinzione e l’inquinamento colpisce sempre più aria, acqua e terra, con ripercussioni sulla salute dell’uomo. Ma non è troppo tardi, insieme possiamo fare la differenza e ognuno nel suo piccolo può compiere dei piccoli gesti per salvare il pianeta e le generazioni future.

Non a caso, la salvaguardia dell’ambiente è anche uno dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, “Proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire in modo sostenibile le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e invertire il degrado dei suoli e fermare la perdita di biodiversità”.

Cosa fare per l’ambiente

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità, i cambiamenti climatici espongono a serio rischio il futuro di giovani e bambini. Nel Corno d’Africa, ad esempio, le persone sono costrette a lasciare la propria casa a causa della siccità, 14,1 milioni di bambini nel mondo non ha accesso all’acqua potabile e nel 2023 ben 12 milioni di persone hanno perso la vita a causa di eventi climatici estremi, come frane, incendi e tempeste.

Ecco cosa possiamo fare per costruire un futuro più sostenibile, non solo in occasione del 5 giugno, ma tutto l’anno:

  • Ridurre il nostro impatto ambientale. Cambiamo stile di vita, scegliamo di usare meno l’auto e di muoverci più con mezzi green, riduciamo il consumo di energia e di acqua, facciamo la raccolta differenziata e optiamo per fonti rinnovabili per produrre energia pulita.
  • Sostenere le organizzazioni che compiono le battaglie per la difesa del clima.
  • Chiedere ai nostri politici di adottare misure concrete per promuovere una crescita economica sostenibile.

Puntare sull’efficienza energetica e sul risparmio energetico è anche l’obiettivo di Energit. Con le nostre offerte potete anche chiedere di avere la fornitura di sola Energia Verde certificata, con la garanzia d’origine da fonti rinnovabili: un vantaggio importante in un mondo in cui la produzione di energia elettrica proviene ancora quasi totalmente da combustibili fossili. In questo modo ridurrete il vostro impatto sull’ambiente e potrete contribuire ad una rivoluzione energetica oggi indispensabile per vivere in un mondo più pulito e meno inquinato.

Pin It on Pinterest