Home  >  Energit time  >  Green climate fund: cos’è e di che si occupa

Green climate fund: cos’è e di che si occupa

Green-climate-fund-cosa-è-e-di-cosa-si-occupa

da Redazione | 27 Marzo 2020

Il Green climate fund è un fondo istituito in occasione della XVI Conferenza delle parti all’interno della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici nel 2010.

Si tratta più precisamente di un’iniziativa volta a rispondere ai cambiamenti climatici attraverso investimenti orientati al sostegno di paesi in via di sviluppo al fine di ridurne le emissioni nocive migliorandone la sicurezza alimentare e l’ottimizzazione del suolo.

Se è vero che l’obiettivo iniziale del progetto di prefiggeva di raccogliere una cifra pari a 100 miliardi entro il 2020, le risorse economiche a sostegno di 10 progetti climatici e di ripristino forestale da destinarsi a ben dieci nazioni raggiungono oltre 5 miliardi di dollari.

Analizziamo più da vicino le caratteristiche di questo importante progetto per capire di che cosa si occupa esattamente, quali sono i suoi obiettivi e come si propone di conseguirli.

Green climate fund: come nasce e perché

Il Green climate fund nasce dalla volontà di 194 governi di ridurre le emissioni dei gas ad effetto serra nei paesi in via di sviluppo e di sostenerli nell’affrontare adeguatamente i cambiamenti climatici secondo una duplice azione di mitigazione e adattamento.

Impegnandosi in precise azioni a sostegno del clima e dell’ambiente, l’azione di questo progetto procede di pari passo con l’Accordo di Parigi nel mantenere la temperatura globale media del pianeta al di sotto dei 2°C attraverso un’azione collettiva che coinvolge soggetti sia pubblici che privati.

Tale mobilitazione di risorse proviene soprattutto da paesi sviluppati secondo modalità di accesso diretto che permettono alle organizzazioni di essere finanziate senza alcun intermediario internazionale

Green climate fund: caratteristiche principali

Il GCF si occupa di gestire un ampio ventaglio di progetti a sostegno dei paesi in via di sviluppo sia con investimenti diretti che tramite partner o Entità accreditate.

Le principali caratteristiche che definiscono l’approccio del Green climate fund sono:

Sostegno ai paesi vulnerabili

Gli investimenti previsti dal progetto hanno la priorità di offrire un importante sostegno ai paesi più vulnerabili, non solo a quelli meno sviluppati, ma anche agli Stati in via di sviluppo e a quelli africani.

Mobilitazione di finanze pubbliche e private

Il Fondo si connota anche per la sua capacità di mobilitare le risorse del settore pubblico ma anche di quello privato, canalizzandole verso investimenti capaci di apportare modifiche positive al clima.

Per soddisfare queste esigenze il piano includerà un’ampia disponibilità di prodotti finanziari e prestiti agevolati nonché tutta una serie di garanzie per superare i limiti caratteristici del finanziamento privato.

Allineamento con i piani d’azione nazionali

Il piano di azione del GFC si sviluppa in modo conforme e integrata a quelli nazionali dei paesi in via di sviluppo.

A tale scopo esso prevede che all’interno di questi Stati meno evoluti venga eletta un’autorità nazionale per mediare tra il progetto stesso e il governo, a cui spetterà anche l’approvazione di tutte le attività previste che dovranno essere sviluppate in modo sinergico con le priorità nazionali.

GCF: obiettivi e risultati prefissati

Il Green climate fund ha quindi l’obiettivo di incentivare i cambiamenti verso una migliore sostenibilità ambientale dei paesi in via di sviluppo, spingendoli ad adattarsi nel migliore dei modi alle conseguenze dei cambiamenti climatici.

Più precisamente il fine ultimo del progetto e al tempo stesso il risultato che esso si prefigge di ottenere è realizzare una vera e propria transizione verso un nuovo modello di sviluppo sostenibile, resiliente e a bassa emissione di carbonio.

Per raggiungere traguardi così importanti, il Green climate fund opera in modo innovativo, sia attraverso investimenti pubblici che, come si è visto, stimolando la finanza privata, per sostenere i paesi in via di sviluppo in progetti conformi alla lotta nazionale contro i cambiamenti climatici, dalle azioni nazionali di mitigazione ai piani nazionali di adattamento.

Obiettivi e risultati del Green Climate Fund si conseguono, dunque, attraverso una corretta gestione progettuale, stabilendo un accesso alle risorse del Fondo sia agli enti nazionali e regionali che a quelli internazionali.

Sostenibilità ambientale e consumi consapevoli sono le linee guida su cui si basa la mission della nostra azienda.

Energit è un’azienda nata in Sardegna nel 2000, ad oggi specializzata nella vendita di forniture di luce e gas sul mercato libero a migliaia di privati e aziende, capace di offrire ai propri clienti un risparmio tangibile non solo grazie a prezzi vantaggiosi, ma anche attraverso soluzioni e servizi di risparmio energetico.

Ci impegniamo al 100% per offrire alle generazioni future un mondo sempre più pulito.

Con Energit risparmi e contribuisci a rendere migliore il mondo che ti circonda: le nostre tariffe sono davvero vantaggiose per le famiglie e le aziende che vogliono abbattere i costi della bolletta della luce rispettando l’ambiente.

Unisciti a noi.