HomeEnergit time7 consigli per consumare meno gas

7 consigli per consumare meno gas

da Redazione | 10 Luglio 2019

La spesa annuale di una famiglia per la bolletta del gas si aggira intorno ai 1.300-1.500 euro ed è determinata soprattutto dai costi del riscaldamento, a cui si aggiungono quelli relativi alla caldaia e alla sua manutenzione.

Fortunatamente esistono alcune efficaci strategie e piccoli accorgimenti da mettere in pratica quotidianamente per consumare meno gas e risparmiare sulla bolletta.

Un’accurata gestione degli impianti domestici ed un’adeguata manutenzione degli stessi sono senza dubbio due delle azioni fondamentali da compiere per ridurre i consumi di gas e non incorrere in spese eccessive rispettando al tempo stesso l’ambiente.

Ecco 7 utili consigli da mettere in pratica per migliorare la gestione dei consumi domestici e iniziare a risparmiare sulla bolletta del gas.

Consumare meno gas: 7 consigli utili per risparmiare in bolletta

Che tu abbia un riscaldamento autonomo o centralizzato, puoi scegliere di adottare alcune soluzioni, la maggior parte delle quali sono a basso impatto ambientale, per iniziare a ridurre i costi dei tuoi impianti di riscaldamento e consumare meno.

Ecco alcuni consigli pratici che ti aiuteranno a mettere in pratica le migliori strategie per risparmiare sulla bolletta del gas.

Installa un impianto solare termico

L’impianto solare termico, se abbinato ad una caldaia a gas tradizionale, assicura un risparmio in bolletta che può arrivare fino al 70%.

Questa tecnologia, che permette di produrre acqua calda anche nei mesi invernali, prevede un investimento iniziale pari a 1.000 euro al metro quadro, che può, però, essere facilmente ammortizzato nel tempo grazie alle detrazioni fiscali previste per la sua installazione.

Installa una caldaia condensazione e le valvole termostatiche

Se intendi sostituire la tua vecchia caldaia o acquistarne una ex novo, installa un impianto a condensazione, ti permetterà di risparmiare almeno il 15-20% sulla bolletta del gas o il 30% in caso di riscaldamento autonomo.

Una notevole riduzione dei consumi si può ottenere anche ricorrendo all’installazione di valvole termostatiche nei termosifoni, manopole che consentono di regolarne efficacemente la temperatura permettendo di utilizzare il riscaldamento solo quando e dove serve.

Questi dispositivi, installati direttamente sui caloriferi permettono infatti di regolare la temperatura desiderata in una scala di valori che va da 0 (quando sono spenti) a 10, limitando le dispersioni di calore e favorendo il risparmio grazie ad una netta riduzione degli sprechi.

Quando l’ambiente raggiunge la temperatura desiderata, infatti, la valvola si chiude e il termosifone smetterà di riscaldare la stanza. Nel momento in cui la temperatura si abbassa la valvola termostatica tende ad aprirsi nuovamente ed il radiatore riprenderà a riscaldare l’ambiente.

Questa soluzione è particolarmente utile in caso non si disponga di riscaldamento autonomo, in quanto permette di regolare i caloriferi singolarmente all’interno di un sistema di gestione centralizzato e ridurre così i costi in bolletta pagando solo ciò che si consuma.

Oltre ad utilizzare le valvole termostatiche, per ottimizzare la gestione dei consumi attraverso l’impianto di riscaldamento è consigliabile installare dei fogli isolanti dietro i termosifoni per ridurre le dispersioni di calore verso l’esterno, chiuderli nelle stanze poco utilizzate e favorire il passaggio dell’aria avendo cura di non poggiarvi nulla al di sopra.

Abbassa la temperatura in casa

La temperatura ideale all’interno dell’ambiente domestico si aggira tra i 18° e i 20° C, abbassandola di 1° C è possibile risparmiare fino al 6% sulla bolletta del gas.

Soprattutto in presenza di un impianto di riscaldamento autonomo è consigliabile spegnere i termosifoni durante la notte e limitare la temperatura preimpostata degli impianti di riscaldamento per ridurre gli sprechi e tutelare al tempo stesso la nostra salute.

Per imparare a gestire correttamente la temperatura interna e ridurre i consumi è possibile installare un timer centralizzato che la regoli in modo automatico, spegnendosi al raggiungimento del limite massimo di calore impostato. Questa soluzione da applicare alla caldaia permette di ottenere un risparmio energetico pari al 20%.

Limita le dispersioni di calore

Porte e finestre sono tra le principali cause delle dispersioni di calore domestiche che incidono sui consumi.

Cambiare gli infissi e utilizzare strumenti isolanti come tapparelle e persiane permette di ridurre notevolmente gli sprechi, assicurando il comfort domestico grazie al mantenimento di una temperatura ottimale al suo interno.

Per limitare le dispersioni di calore è necessario un investimento mirato su infissi a risparmio energetico, ad esempio quelli in PVC a doppi vetri, i cui costi di installazione possono essere ammortizzati nel tempo grazie alle agevolazioni fiscali.

La sostituzione degli infissi offre evidenti vantaggi soprattutto nel periodo estivo, riducendo i costi per la climatizzazione dell’ambiente mentre nei mesi freddi eviterà la formazione di muffe e condense.

E ‘possibile limitare la dispersione di calore e risparmiare sulla bolletta del gas anche applicando a porte e finestre delle strisce in gomma e sigillandone le fessure con il silicone.

Installa i regolatori di flusso

Per risparmiare sulla bolletta del gas è consigliabile prestare attenzione anche all’uso accorto dell’acqua, in particolare aprendo i rubinetti con un flusso moderato oppure tramite l’installazione di soffioni e regolatori di flusso, che assicurano una migliore gestione dei consumi ottimizzando il lavoro della caldaia.

Risparmia gas anche in cucina

Alcuni accorgimenti in cucina assicurano una riduzione dei costi della bolletta del gas, tra i principali:

  • Usare pentole adeguate alle dimensioni dei fornelli. Fuochi molto grandi per padelle piccole comporteranno un inutile spreco di calore, così come fornelli piccoli per pentole troppo grandi genereranno un eccessivo consumo in quanto richiederanno troppa energia per raggiungere la temperatura ideale.
  • Optare per strumenti in acciaio. La scelta di padelle e pentole di buona qualità costruttiva è altrettanto importante per trasmettere o trattenere il calore in modo adeguato. Optare preferibilmente per pentole con fondi in acciaio o padelle in ceramica o ghisa non smaltata, che assicurano una distribuzione del calore ottimale.
  • Ridurre i tempi di cottura utilizzando ad esempio una vaporiera o la pentola a pressione, che in soli 15-20 minuti assicurano una cottura ottimale e salutare dei cibi, riducendo notevolmente i consumi di gas.
  • Utilizzare la piastra ad induzione, che rispetto ad un piano di cottura tradizionale cucina i cibi molto più velocemente ed ha un rendimento del 90% rispetto al gas.
  • Non riempire le pentole più del necessario. Quando si intende portare ad ebollizione l’acqua in pentola, non è necessario riempirla più del dovuto. Evitare anche di utilizzare acqua troppo fredda in quanto più si riduce la temperatura iniziale più elevato è il consumo stimato per raggiungere la temperatura di ebollizione.
  • Usare il coperchio. Il coperchio in cucina è un ottimo alleato per risparmiare gas e ridurre i consumi: utilizzarlo durante la cottura permette di accelerare i tempi di preparazione dei cibi, riducendo le dispersioni di calore.
  • Spegnere il forno in anticipo. Anche il forno, se spento in anticipo rispetto ai tempi di cottura previsti, può aiutare a risparmiare gas metano, permettendo al cibo di cuocersi con il calore presente al suo interno.

Esegui una buona manutenzione e pulizia degli impianti

Un’efficace manutenzione degli impianti di riscaldamento domestico è fondamentale per il risparmio in bolletta.

Individuare eventuali malfunzionamenti e anomalie grazie a periodici controlli permette, infatti, di intervenire tempestivamente evitando eventuali dispersioni e conseguenti sprechi.

Anche un’adeguata pulizia diventa fondamentale per garantire una buona efficienza e durata nel tempo agli impianti, garantendo così una riduzione dei consumi ed una maggiore sicurezza per l’ambiente.

La riduzione dei consumi e il risparmio consapevole fanno parte della mission di Energit: contattaci per conoscere le migliori soluzioni e le offerte più convenienti per rendere la tua bolletta più leggera, inizia a risparmiare.

Pin It on Pinterest