HomeEnergit timeConfigurare le opzioni di risparmio energetico di Windows 10

Configurare le opzioni di risparmio energetico di Windows 10

da Redazione | 01 Marzo 2019

Con l’aggiornamento da Windows 8 a 10 Microsoft ha permesso un cambiamento radicale nell’esperienza utente nei computer desktop e laptot, offrendo alcune interessanti funzionalità.

Tra queste vi è la possibilità di configurare le opzioni di risparmio energia e di scegliere combinazioni personalizzate che consentono di avere un maggiore controllo sulle risorse del computer, aumentando al tempo stesso la durata della batteria.

Per impostare le proprie preferenze e modificare le impostazioni di risparmio energia è sufficiente seguire questi semplici passaggi:

  1. Accedi al Pannello di Controllo (Start – Strumenti di Windows – Pannello di Controllo).
  2. Seleziona Hardware e Suoni e poi clicca su “Opzioni risparmio energia”.
  3. Crea il profilo di combinazioni per il risparmio di energia. Per scegliere la combinazione energetica da utilizzare sarà necessario accedere alla scheda della schermata principale denominata “Specifica comportamento pulsanti di alimentazione”, che permette di indicare quale comportamento dovrà avere il computer premendo il tasto di sospensione e alimentazione o in caso di chiusura di coperchio del portatile. Le opzioni tra le quali sarà possibile scegliere sono:
  • Bilanciato (per avere un buon compromesso tra buone prestazioni e consumo di energia del computer)
  • Risparmio di energia (per impostare un profilo a basso consumo energetico)
  • Prestazioni elevate (per garantire migliori performance)

Alcuni utenti, con il passaggio all’ultima versione di Windows 10, nei dispositivi alimentati a batteria, hanno rilevato la mancanza delle tre opzioni sopra elencate.

Cliccando con il tasto destro del mouse sull’icona della batteria nella barra delle applicazioni è possibile trovare solo la prima voce “Bilanciato” come opzione consigliata, mentre le altre due opzioni sono collocate all’interno di uno spazio bianco con relative caselle di spunta.

In realtà le opzioni “Risparmio di energia” e “Prestazioni elevate” sono ancora presenti ma sono state spostate dalla posizione originaria e sostituite con un comodo cursore per la regolazione della batteria e delle prestazioni, accessibile sempre dalla barra delle applicazioni cliccando sull’icona della batteria.

Attraverso il cursore in questione è possibile impostare livelli temporanei di ottimizzazione della batteria o ripristinare la condizione standard di default, cliccando sulla voce “Crea combinazioni per il risparmio di energia” dalla voce “Opzioni risparmio energia”.

Nella maggior parte dei dispositivi laptop la modalità di risparmio energetico viene attivata automaticamente non appena la percentuale della batteria scende al di sotto del 20%.

Tuttavia, è possibile abilitarla manualmente per aumentare le prestazioni del sistema seguendo questi semplici passaggi:

  1. Vai su “Impostazioni” facendo clic sull’icona di Windows che trovi nell’angolo in basso a sinistra dello schermo;
  2. Fai clic su “Sistema, notifiche, app, alimentazione”;
  3. Seleziona l’opzione “Risparmio batteria” nel riquadro a sinistra;
  4. Dal lato destro clicca su “Uso della batteria” per verificare tutti i programmi che consumano maggiormente la batteria;
  5. Clicca ora su “Modifica impostazioni risparmio batteria”, contrassegna tutte e tre le caselle che trovi;
  6. Regola ora il cursore del risparmio energetico secondo le tue necessità e chiudi lo schermo.

Ottimizzare le impostazioni di risparmio energetico del tuo laptop ti consentirà di utilizzarlo con una maggiore autonomia senza sacrificarne le prestazioni.

Inizia a risparmia con il tuo PC

Come creare una nuova combinazione personalizzata

Per massimizzare l’efficienza del sistema secondo le necessità, qualora le opzioni elencate non fossero sufficienti, è possibile creare una combinazione personalizzata delle impostazioni di risparmio energetico.

Per farlo è sufficiente seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Accedi alle Opzioni Risparmio Energia, dove, come abbiamo visto, troverai le voci di “Risparmio energia” e “Prestazioni elevate”, più in basso il tasto Avanti per creare combinazioni personalizzate.
  2. Nella schermata successiva, tramite il menù a tendina, seleziona il tempo di disattivazione dello schermo e sospensione del computer, scegliendo un arco temporale che va da un minuto a cinque ore, o settando le tue impostazioni sulla voce “Mai”.
  3. Scegli la luminosità dello schermo e clicca sul pulsante “Crea”.

E’ possibile accedere alle stesse modifiche selezionando le schede “Specifica impostazioni di disattivazione dello schermo” e “Modifica impostazioni di sospensione del computer”.

Accedendo ad una delle due schede e cliccando sulla voce “Cambia impostazioni avanzate risparmio energia” sarà possibile accedere ad impostazioni avanzate di risparmio dell’energia, settando parametri relativi alla frequenza massima del processore, prestazioni e fabbisogno energetico.

Pin It on Pinterest