Mercato libero del gas: conviene davvero?